Saluto di Frate Franco

san francesco.jpgRiporto di seguito iun brano del saluto che frate Franco ha rivolto alla fraternità prima di partire per la Bolivia.

“Carissimi fratelli e sorelle che il Signore ha voluto mettermi accanto … Oggi che mi accingo a partite per la missione in Bolivia voglio esprimervi tutta la mia gratitudine per i tanti doni di grazia con cui avete arricchito la mia vita, soprattutto per il sostegno nella preghiera, per la vostra vita di Fede, di Speranza e di Amore che mi avete espresso sempre e in ogni circostanza.

Desidero condividere can voi i sentimenti che stanno accompagnando questa stagione della mia Vita e che mi hanno portato, … a prendere la decisione di condividerla con altri fratelli che i Signore vuol farmi conoscere grazie alla volontà dei Ministri della mia Fraternità …

Nella consapevolezza che il Signore si è sempre mosso sotto l’azione dello Spirito, che è sceso in mezzo a noi facendosi uomo, rendendosi prossimo di ognuno di noi, e soprattutto dei più deboli, dei più lontani, dei più poveri, accettando la morte e la morte di Croce, vorrei vivere quest’esperienza di missione coerentemente a quanto San Francesco ha prescritto per i suoi frati nella Prima Regola “[un modo di comportarsi dei frati è] che non facciano liti o dispute, ma siano soggetti ad ogni creatura umana per amore di Dio […]. L ‘altro modo è che, quando vedranno che piace al Signore, annunzino la Parola di Dio perché essi credano in Dio onnipotente Padre e Figlio e Spirito Santo, Creatore di tulle le cose, e nel Figlio Redentore e Salvatore”.

Vorrei ancora fare mia la Parola di Gesù quando inviò al mondo i suoi discepoli, perche ancora una volta, come fu per loro, non sia io a parlare ma parli in me lo Spirito del Padre. E pieno di questa forza, come riferiscono gli Apostoli Pietro e Paolo, possa io portare tra loro, con la mia vita, solo Gesu Cristo, e questi crocifisso e can tanta umiltà, considerando gli altri sempre superiori a me stesso, sempre pronto con dolcezza e rispetto a rispondere a chiunque mi domandi ragione della Speranza che il Signore mi ha voluto donare (Cfr 1Cor 2,2; Fil 2,3; 1Pt 3,15).

Chiedo dunque a voi tutti di accompagnarmi nella preghiera in questo cammino di missione, perché riuniti insieme a Maria nel Cenacolo possiamo accogliere la grandezza del Dono di Dio che ci rende Chiesa capace di annunciare al mondo le meraviglie che Cristo ha compiuto can la sua Croce e la sua Risurrezione, e ripieno dello Spirito del Signore possa Egli rendermi strumento docile nelle sue mani, senza pretesa alcuna, ma fiducioso solo nella sua onnipotenza.

Grato al Signore per tutto il bene che mi avete sempre manifestato vi abbraccio tutti portandovi con me nel cuore. Con affetto

Fr. Franco Campisi”

Saluto di Frate Francoultima modifica: 2011-03-05T14:20:37+01:00da padreframarco
Reposta per primo quest’articolo