Professione Perpetua di fra Paolo Sana

profesione PaoloGrande emozione al nostro Convento dei Cappuccini di Caltanissetta, in occasione della  Professione Perpetua dei voti di Fra’ Paolo Sana, avvenuta sabato 14 marzo  nelle mani del Ministro Provinciale  Fra’  Enzo Marchese, alla presenza del Ministro Provinciale di Siracusa Fra’ Gaetano La Speme,  di alcuni frati delle tre province Cappuccine di Sicilia  e di alcuni frati del sud Italia .

Naturalmente, oltre che di religiosi e religiose, la Chiesa di San Michele era gremita di fedeli che hanno partecipato con molto entusiasmo all’evento.  Presenti i fratelli del terz’Ordine Francescano, i ragazzi della Gi.Fra. che hanno animato la S. Messa, alcune fraternità dove il nostro fratello  Paolo ha trascorso un periodo di permanenza durante le varie tappe di formazione e le comunità neocatecumenali della Parrocchia stessa.

“Si, lo voglio”. Con queste parole il nostro fratello Paolo ha risposto alle domande di rito del Celebrante, impegnandosi ad abbracciare per sempre la vita di castità, obbedienza e povertà, voti che non saremmo capaci di osservare senza la grazia dello Spirito Santo.

Fra’ Enzo Marchese, che ha presieduto la celebrazione,  ha voluto sottolineare  nella sua omelia, le parole che Gesù disse a Nicodemo : “come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo perché chiunque crede in Lui abbia la vita eterna”. Per Israele rifiutare di guardare al serpente di rame, sarebbe stato una morte sicura; oggi ci è richiesto di guardare a Gesù così da poter ricevere il dono della vita e la vittoria sul peccato per potere rinascere a vita nuova.  Il Celebrante, dopo avere invitato Fra Paolo, ad abbracciare la croce di Cristo attraverso le incomprensioni e le difficoltà che si incontrano nel nostro cammino, lo ha esortato a perseverare  in questa scelta di vita, a non scoraggiarsi  sapendo che l’uomo trova il senso della vita nell’amore, che si realizza o nella vita coniugale o, come nel nostro caso, nella consacrazione a Dio e dando la vita per i fratelli.

Tra gli applausi e la commozione di tutti i presenti, il nostro Ministro provinciale ha concluso augurando a Fra’ Paolo un buon cammino di santità che tutti noi, religiosi e laici, siamo chiamati a percorrere. (Fr. Alessandro Campanella)

Professione Perpetua di fra Paolo Sanaultima modifica: 2015-05-15T10:42:39+02:00da padreframarco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento